Ti devi sposare e stai cercando un mago per matrimoni.

Ottima scelta, però un dubbio subito si insinua nella tua mente.

Come si svolgerà lo spettacolo di Magia al mio matrimonio?

Questa è una delle prime domande che mi vengono poste dai futuri sposi ed è per questo che ho deciso di scrivere qui, cosa fa un mago per matrimoni.

Sicuramente la Magia come forma di intrattenimento ad un matrimonio è un elemento fondamentale per la buona riuscita dell’evento e per rendere lo stesso memorabile nel tempo.

Non tutti i prestigiatori sono però uguali ed inoltre esistono diverse forme di intrattenimento magico per un matrimonio.

Mago, prestigiatore, mentalista, illusionista

Qual è il mago per matrimoni più adatto? C’è il mago per bambini, quello comico, il mago serio e c’è anche il mentalista.
C’è anche chi si finge finto cameriere per poi rivelarsi come mago simpatico e comico.

Tutte queste forme di intrattenimento magico hanno lo scopo comune di stupire e divertire ma con uno stile di performance completamente diverso.

E’ importante quindi saper scegliere il giusto performer.

Micromagia e Magia da Scena

In linea generale, ovvero valido quasi per tutti i i maghi, esistono due classiche forme di magia adatte in particolar modo per i matrimoni: la micro magia (chiamata anche close-up) e la magia da scena.

La grande differenza è che la micromagia avviene con piccoli oggetti a stretto contatto con poche persone, di solito è il mago che si sposta tra i vari gruppi di persone. La magia da scena invece è uno spettacolo classico (come in teatro) in cui tutti gli invitati partecipano ad una certa distanza dal prestigiatore.

Ci sono maghi che prediligono l’una piuttosto che l’altra. Molto spesso queste due forme di intrattenimento vengono utilizzate entrambe.
La micro magia per esempio è molto adatta durante l’aperitivo: quando gli invitati arrivano al ricevimento e gli sposi ne approfittano per fare le foto. In questo caso la micro magia è perfetta per fare in modo che l’intrattenitore cominci a conoscere il suo pubblico e viceversa.
In questa fase è il prestigiatore che è itinerante ovvero lui si muove tra gli ospiti e intrattiene con effetti magici molto visuali anche perché, durante l’aperitivo, si suppone che gli ospiti abbiano le mani impegnate in altro.

Solitamente un mago per matrimoni riesce a coprire da solo un numero di invitati non superiore ai 100, massimo 120 persone. Se dovessero esserci più invitati sarebbe opportuno ingaggiare due o più maghi.

A differenza della micro magia, lo spettacolo da scena non presuppone che il prestigiatore si sposti tra piccoli gruppi di persone, ma si tratta di un vero e proprio spettacolo per tutti. Il mago sarà al centro della scena esattamente come sul palco di un teatro interagirà con tutti gli ospiti.

Per questo motivo lo spettacolo da scena e molto adatto per concludere l’evento del matrimonio. Perfetto infatti iniziare tale intrattenimento dopo il taglio della torta quando tutti gli ospiti sono più rilassati e vogliono godersi un bello spettacolo di intrattenimento.

magia per matrimoni

Mago e DJ

In alcuni casi, gli sposi richiedono oltre al mago, anche la presenza di un dj in modo da permettere ai tutti gli invitati di ascoltare musica e ballare divertendosi tutti insieme. In questo caso lo spettacolo da scena del mago che solitamente ha una durata di 30 / 40 minuti verrà effettuato dopo il taglio della torta prima di dare il via alle danze.

Interazione tra mago e sposi

Trattandosi di un matrimonio e non di uno spettacolo teatrale, di solito il tipo di magia effettuata è rivolto in particolar modo ai due protagonisti, gli sposi, e a tutti gli invitati. Questo vuol dire che è uno spettacolo molto interattivo dove tutti quanti, sposi e invitati, in qualche modo partecipano e sono protagonisti.

Attenzione questo non vuol dire che il mago per matrimoni diventa un animatore-tutto-fare che fa tutto, dai giochi di società, che fa ballare, mette la musica e fa fare i trenini. Tutt’altro! Il mago resterà mago e nonostante faccia divertire lo farà con i propri effetti magici e non certo con battute simpatiche, mettendo musica, facendo fare trenini.

Le fasi di un matrimonio

E cosa succede durante il pranzo o la cena quando tutti sposi ed invitati sono seduti a tavola per mangiare? In questi casi dipende molto dagli sposi e dal mago. Alcuni preferiscono girare tavolo per tavolo con effetti di micro magia. Altri prediligono lo spettacolo da scena anche durante il pranzo o la cena. Chiaramente in entrambi i casi si tratterà di mini show dalla durata di poche decine di minuti e esclusivamente tra una portata e l’altra.

Mai eseguire magie mentre le persone mangiano. Bisogna sempre entrare in scena quando gli ospiti e gli sposi hanno finito di mangiare. È un ottimo modo per superare i tempi morti tra una portata ed un’altra.

Io personalmente prediligo anche durante il pranzo o la cena eseguire magie da scena ma l’ultima parola, per quel che mi riguarda, spetta sempre agli sposi. Saranno loro a decidere.

prestigiatore matrimonio

Come io intendo il mago per matrimoni

Il mio standard di intrattenimento ai matrimoni: micromagia durante l’aperitivo per rompere il ghiaccio con gli invitati. E’ il momento in cui tutti gli invitati possono rilassarsi dopo la cerimonia ed è il momento adatto per stuzzicare qualcosa da mangiare rifocillarsi con delle bollicine, scambiare quattro chiacchiere tra parenti ed amici e cominciare a divertirsi con il mago.

Durante il pranzo o la cena e io eseguo magia la scena della durata di 10 / 15 minuti che il tempo accordato in precedenza con il Maitre di sala Per cui io mi informo prima del menu, di quante portate ci sono e tendo sempre ad accordarmi con il personale di sala e soprattutto con il Maitre per capire quali sono i tempi di attesa tra una portata e l’altra e agire proprio in quel periodo.

Per questo motivo gli intermezzi da scena durante il pranzo la cena, tra una portata e l’altra, durano 10 / 15 minuti proprio il tempo che serve al ristorante per poter servire la nuova portata.

In caso di numerose portate, il tempo di attesa varia da portata a portata. Di solito durante gli antipasti il tempo di attesa è molto breve perché gli antipasti sono già preparati in precedenza. Per cui preferisco non fare nulla ed attendere il primo istante in cui avrò almeno 10 minuti per potermi esibire. Di solito questo avviene tra il passaggio tra gli antipasti e i primi.

Stesso ragionamento tra primi e secondi questo vuol dire che di solito io eseguo le mie performance di 10 minuti o 15 minuti tra gli antipasti e primi e tra i primi e secondi.

Alla fine attendo il taglio della torta e saranno gli sposi a decidere se la mia performance magica deve venire subito prima il taglio della torta o subito dopo. Questo fa sì che io possa eseguire il mio spettacolo di 30 / 45 minuti in tutta tranquillità e nel momento perfetto in cui tutti gli ospiti sono al massimo del rilassamento e vogliono solo divertirsi concludendo l’evento nel migliore dei modi.

Che tipo di magie si fanno ad un matrimonio

La tipologia di effetti magici varia tanto da performer a performer io prediligo effetti molto di impatto ma anche divertenti e soprattutto che diano la possibilità a tutti di interagire.
Nella mia scaletta, per i matrimoni, concludo sempre effetti di grande impatto che facciano interagire tutti ma anche effetti molto romantici dedicati agli sposi con una morale dedicata all’amore.

Altro punto molto importante è che esistono maghi che fanno magie per adulti, maghi specializzati in intrattenimento per bambini, e maghi che fanno un po’ di tutto. Tutti rientrano nella categoria: mago per matrimoni. Io personalmente sono specializzato in magie per adulti per cui in caso di presenza di bambini piccoli e numerosi chiedo sempre che ci sia in aggiunta un intrattenitore per i più piccoli.

Quanto tempo il mago dedicherà al mio matrimonio

Non lavoro ad orario ed anche il cachet è in base all’evento. Per cui io arrivo sempre prima che arrivino gli ospiti nel luogo del ricevimento e tendenzialmente vado via solo a fine evento.

mago matrimoni

Il mago mangia al tavolo insieme agli altri invitati?

Questa è una scelta soggettiva e dipende dal singolo prestigiatore. Io non richiedo il posto al tavolo. Mi è successo solo una volta però di non pranzare / cenare. Gli sposi di solito prevedono sempre un tavolo per i professionisti esterni come la wedding planner, il fotografo, il dj ed appunto il mago. Spesso è capitato di essere inserito in un tavolo con gli invitati, desiderosi di conoscere dal vivo un “vero” mago.

La fase organizzativa

È altresì molto importante tutta la fase organizzativa pre-matrimonio. Più sarà organizzata e attenta questa fase più il successo della performance sarà garantito. Per approfondire ti consiglio la lettura dell’articolo: come organizzare un matrimonio perfetto.

Questo vuol dire che per me è fondamentale avere una colloquio con gli sposi e con l’eventuale wedding planner, prima di organizzare qualsiasi cosa, affinché io sappia che esigenze hanno gli sposi, quali siano i loro desiderata e soprattutto se e quanto vogliano interagire con me durante lo spettacolo.

D’altra parte invece è fondamentale che gli sposi capiscano quali siano le mie esigenze tecniche e di performance. Perché nell’organizzare la sala del ricevimento è fondamentale che il mago per matrimoni abbia un suo spazio dedicato, abbia un un impianto audio e luci adeguate, e abbia soprattutto la possibilità di essere visto da tutti.

In caso di problemi per uno uno qualsiasi di questi punti è importante capirlo subito in modo da potersi organizzare diversamente e trovare alternative. Io personalmente ho un mio impianto audio professionale che uso quando il ristorante non è dotato di impianto audio. Ma ovviamente devo saperlo in anticipo se portare il mio impianto audio oppure utilizzare quello del ristorante. In caso ci sia anche il dj è possibile prendere contatti con lo stesso per capire se è possibile utilizzare il suo impianto audio.

Nel caso di più sale a quel punto saranno gli sposi con il mago a decidere se svolgere più show in ogni sala oppure passare a uno spettacolo di micro magia dove il mago è itinerante tavolo per tavolo e per cui si supera il problema la limitazione delle singole sale separate.

Lo stile di intrattenimento.

Uno dei complimenti che più di sovente mi viene rivolto e sulla tipologia di stile che mi contraddistingue. Il mio è uno stile divertente ma sempre con classe ed eleganza. In vita mia ho visto fin troppe performance che di magia avevano ben poco e che erano molto più comiche che non magiche.

Io preferisco esibirmi sempre in maniera molto elegante e grazie a tanti anni di studio come attore e regista teatrale, cercare di adattarmi di volta in volta al pubblico che ho davanti.

Se vuoi approfondire ti consiglio di leggere anche intrattenimento matrimonio con spettacolo di magia.

Hai bisogno di un mago per il tuo matrimonio?

Contattami per avere maggiori informazioni, conoscere la mia disponibilità e avere un preventivo dettagliato.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui!