Gli inganni della mente sono veramente molteplici.

Le moderne scienze cognitive ci hanno ormai rivelato le straordinarie capacità del nostro cervello che è sicuramente una macchina meravigliosa e ha potenzialità nascoste e poco sfruttate. Una vecchia credenza sosteneva che il cervello fosse sfruttato solo per il suo 10%.

Purtroppo però, molto spesso il cervello funziona al di fuori del nostro controllo e ci inganna sistematicamente.

Basti pensare ai sogni che non sono altro che inganni del nostro cervello che si diverte a mischiare a piacere esperienze oppure ricordi che conserviamo per farceli rivivere. Anche in questo caso la nostra mente ci sta ingannando.

Gli inganni della mente

Come già detto, il cervello non è così perfetto come pensiamo, anzi possiamo affermare che il nostro cervello è facilmente ingannabile.

Facciamo qualche semplice esempio.

Quante dita hai in una mano?
Quante ne hai in due mani?
Quante dita ci sono in 10 mani?

La risposta corretta è 50. Se siete stati tentati di rispondere 100 la vostra mente vi ha ingannato.

Continuiamo con un altro esempio:

Stai partecipando ad una gara di corsa e superi il secondo. In che posizione sei?

Primo? No, sei secondo!

Facciamo un ultimo esempio ancora più semplice:

Stai partecipando ad un'altra gara di corsa e superi l'ultimo. In che posizione sei?

Hai risposto “ultimo”? Ma come si fa a superare l’ultimo?!

Divertente vero? Ma gli inganni della mente non finiscono qui.

Trappole mentali

Ci sono tanti modi per ingannare il nostro cervello, pensiamo ad esempio alla dieta.

Ogni volta che vogliamo dimagrire ci mettiamo a dieta, il che vuol dire che dovremmo mangiare meno e meglio.

Ma alla nostra mente non piacerà questa novità. Il cervello prenderà in analisi il piatto che avremo davanti e agirà di conseguenza costringendoci a cercare il senso di sazietà ingurgitando altro cibo.

Ecco perché dobbiamo imparare ad ingannare il cervello.

Si possono utilizzare piatti più piccoli in modo che la porzione di cibo sembrerà più grande, oppure si può riempire lo spazio vuoto del piatto con verdure e insalate che produrranno un effetto di completezza e sazietà.
Ma la tecnica più efficace è forse quella di mangiare lentamente. Il senso di sazietà infatti che dallo stomaco arriva al cervello non è istantaneo. Quando al nostro cervello arriva l’impulso di sazietà è già troppo tardi e, nel frattempo, avremmo già mangiato altro cibo in eccesso.

Masticando molto lentamente si apprezzerà ciò che si mangia e soprattutto riusciremo a sentire la sensazione di sazietà in tempo alzandoci dalla tavola con lo stomaco pieno, magari avendo assunto la stessa porzione che il giorno prima avevamo consumato in 5 minuti ma ci aveva lasciato ancora con molta fame.

Il potere della mente

Osservate la seguente immagine per 7 secondi e cercate di memorizzare tutti i particolari…

illusione ottica il potere della mente

Chiudete gli occhi e cercate di descrivere in dettaglio la scena. Cosa ricordate?

Siete riusciti a descrivere correttamente e in dettaglio ciò che avete visto?

E il feto? Siete riusciti a vedere il feto?

Cominciate a capire gli inganni della mente e di cosa il cervello è capace?

Illusioni ottiche

Il termine illusioni ottiche ci potrebbe spingere a pensare che si tratti di un inganno al nostro apparato visivo. In realtà gli occhi hanno la stessa funzione di un obiettivo di una fotocamera. Vedono cosa succede intorno a noi.

Dopo che l’immagine si è formata sul fondo della retina, i neuroni trasmettono i relativi impulsi elettrici alle diverse aree del cervello. Questi impulsi vengono poi elaborati e il nostro cervello diventa cosciente dell’immagine.

Se però l’immagine che si forma nella retina persiste per un tempo troppo breve, è poco nitida o confusa, la nostra mente elaborerà una sua interpretazione percependo qualcosa che non è presente o qualcosa che nella realtà si presenta diversamente.

Gli inganni della mente continuano con alcune famosissime illusioni ottiche.

Osserva l’immagine. Cosa vedi? Anatra o coniglio?

illusioni ottiche
L’illusione ottica ideata dallo psicologo USA Joseph Jastrow. Wikimedia Commons

Cosa vedi? Vecchia o giovane?

illusioni ottiche
Wikimedia Commons

Puntini bianchi o neri? Fissi o in movimento?

illusioni ottiche
Wikimedia Commons

Un calice o due volti contrapposti?

illusioni ottiche
Il vaso di Rubin.

Un vaso di Rubin ancora più elaborato.

illusioni ottiche

Ritratto frontale o laterale?

Gli inganni della mente – Pareidolia

La pareidolia è la tendenza a vedere forme ed oggetti riconoscibili in immagini disordinate. In altre parole, quando riconosciamo dei volti o delle figure (umane o animali) nelle nuvole, negli scogli, nei paesaggi o altri oggetti inanimati.

Il nostro cervello tende ad associare a queste immagini confuse qualcosa di definito e conosciuto.

Vediamo alcuni classici esempi.

Pareidolia

Tutte cose che in alcuni casi vengono spiegati come eventi soprannaturali ma che in realtà sono creati dalla nostra mente.

Gli inganni della mente – Pensiero desiderativo

“La mente vede quello che sceglie di vedere”

inganni del cervello
Il Realismo Magico di ROB CONSALVES

Il pensiero desiderativo è proprio quando vediamo solo ciò che vogliamo vedere.

Questo succede perchè la mente sceglie appunto di orientarsi verso ciò che le piace piuttosto che riconoscere oggettivamente e con obiettività una situazione. La mente quasi difende l’individuo permettendogli di vedere solo una parte reale di ciò che gli succede.

Prendiamo continuamente decisioni riguardo il nostro lavoro e le nostre relazioni. Purtroppo non tutte sono razionali e logiche. A volte non siamo consapevoli del fatto che il nostro pensiero è desiderativo, influenzato enormemente dai nostri desideri. Per questo motivo, per non cadere negli inganni della mente, è sempre importante ascoltare il consiglio e parere di amici e familiari stretti.

“Nulla è più facile che illudersi, perché ciò che Ogni uomo desidera, crede anche che sia vero.”

Demostene

Illusioni della mente

Altro esercizio.

Contate, possibilmente tutto di un colpo ed in massimo 20 secondi, quante “F” sono comprese nel seguente testo…

FINISHED FILES ARE THE RE-

 SULT OF YEARS OF SCIENTIF-

 IC STUDY COMBINED WITH THE

 EXPERIENCE OF YEARS

… e allora… quante “F” avete contato?

La risposta corretta è 6. Il cervello non riesce a registrare “OF”… un altro inganno della mente.

Gli inganni della mente – Paradossi visivi

Il nostro cervello funziona per immagini. Impara per immagini e non conosce affatto le parole. Anzi, come dimostra la foto che vedi sotto, quando leggiamo una parola il nostro cervello la vede come un’immagine, non come un gruppo di lettere da elaborare.

inganni della mente

Gli inganni della mente – Attenzione selettiva

Ma quindi, ci si può fidare della propria memoria o no?

Prova a fare questo nuovo test. Guarda il video qui sotto e presta attenzione ai ragazzi con la maglia bianca. Il tuo scopo è contare quanti passaggi di palla faranno proprio i ragazzi con la maglietta bianca.

Hai indovinato il numero di passaggi?

Ma chi ha visto il gorilla?

Nessuno?

Eppure riguardando il video senza più focalizzarsi su un punto preciso si vedrà chiaramente e nettamente un gorilla comparire in bella evidenza. Questo è un classico esempio di attenzione selettiva.

Come è possibile? Semplicemente la nostra mente era talmente concentrata e focalizzata sulla richiesta di contare i passaggi di palla che non ha dato importanza a tutto ciò accadeva al di fuori del compito affidato.

La mente elimina quello che in quel momento non ci interessa e questo è uno degli inganni della mente che accade normalmente nella vita di tutti i giorni.

Realtà o illusione

L’illusione è la nostra realtà.

Perché i nostri occhi non sono in grado di vedere tutto ciò che accade intorno a noi e allora il nostro cervello aggiunge tutti i dettagli e le informazioni che vuole farci credere. Il risultato è una rappresentazione delle cose che non è reale per niente.

Questo concetto è, ovviamente, molto utilizzato da illusionisti e mentalisti durante le loro performance.

Tutto quello che si immagina è reale, di reale non c’è che l’immaginazione.

Mentalismo e inganni della mente

Il mentalista è un performer che conosce molto bene le illusioni della mente e le sfrutta abilmente per intrattenere, stupire e divertire il proprio pubblico.

Io su questo argomento ho creato una conferenza – spettacolo, della durata di 60 minuti, che mette in scena alcuni degli inganni descritti in questo articolo con dimostrazioni pratiche di come ingannare il cervello.

Conferenza – Spettacolo sugli Inganni della Mente

La tua azienda organizza conferenze e spettacoli e sei affascinato da questi argomenti? Contattami per scoprire di più sulla mia conferenza – spettacolo a tema “gli inganni della mente”.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui!